Scopri la ricetta per rasarsi i capelli senza tagliarsi in tempi di pandemia

Nel bel mezzo di una pandemia globale, dove i parrucchieri ed i barbieri sono aperti con limitazioni per evitare assembramenti e contagi da virus, imparare come rasare i capelli può diventare un’attività di smart working molto utile anche per chi è affetto da calvizie e vorrebbe nasconderla.

Inoltre, rasare i capelli fa bene al cuoio capelluto. Per questi motivi, stai per leggere la ricetta per rasarsi i capelli senza tagliarsi.

Rasarsi i capelli: parti dagli strumenti giusti 

Prima di tutto, procurati gli strumenti giusti per rasarsi i capelli. Anche se la pandemia scatenata dal coronavirus ha causato la chiusura dei negozi fisici, puoi sempre acquistare online attraverso gli e-commerce ed i marketplace come Amazon e farti spedire tagliacapelli e lametta per capelli a casa.

Insieme a questi due strumenti essenziali per una corretta rasatura dei capelli, dovrai reperire anche un olio per barba (o crema da barba) ed una crema idratante per ammorbidire il cuoio capelluto alla fine della rasatura dei capelli.

Fatto questo, è possibile iniziare a radersi.

Rasare i capelli fa bene, perciò fallo!

Prima di iniziare a rasare i capelli, decidi se fare tutto da solo oppure farti aiutare da qualcuno che vive la pandemia insieme a te. Nel primo caso, saresti totalmente autonomo da subito mentre, nel secondo, dovresti chiedere aiuto ogni volta. Se ti abitui da solo, sarà più facile mantenere quella hairline nel lungo periodo.

Una volta stabilito come tagliarsi i capelli da soli, si passa allo step successivo. Perciò, procediamo.

  • Copri il pavimento dello spazio che userai per rasarti i capelli con delle pagine di giornale o con un telo, proprio come un vero salone di parrucchiere da uomo. In questo modo, limiterai la confusione generata dai capelli tagliati.
  • Accorcia prima con una macchinetta taglia capelli ad una lunghezza di 6 millimetri. Così, eviterai di imbatterti in nei inaspettati o protuberanze dolorose.
  • Ammorbidisci il cuoio capelluto bagnando i capelli con acqua calda, per poi applicare sulla cute l’olio da barba.
  • Dopo la macchinetta per capelli, è arrivato il momento di radersi il cuoio capelluto con la lametta per capelli ma attenzione. Passa la lametta con delicatezza, per evitare tagli sul cuoio capelluto.
  • Ora, sei nella parte più delicata del procedimento. Procedi con la rasatura dei capelli partendo dalla zona frontale e taglia i capelli fino ad arrivare alla zona del vertex ma non essere troppo deciso. 
  • Dopodiché, passa ai parietali. Nei lati, la rasatura dei capelli va fatta dal basso verso l’alto ma attenzione alle orecchie.
  • Adesso devi radere la parte posteriore. Taglia i capelli dal basso verso l’alto, come hai fatto per i parietali, mantenendo una pressione leggera.
  • A questo punto, dovresti aver terminato il grosso del lavoro. Quindi, lava i capelli e controlla se è rimasto qualche residuo
  • Se è tutto ok, cospargi il tuo cuoio capelluto con la crema idratante. Altrimenti, rimuovi i capelli rimasti facendo un’altra passata.

Fine della rasatura dei capelli

Se sei arrivato fin qui, vuol dire che hai letto tutta la guida per rasarsi i capelli e, magari, hai anche finito di tagliare i capelli da solo. Perciò, ti ringraziamo per l’attenzione e ti facciamo un’ultima domanda: sei soddisfatto del risultato?

Vorresti coprire la stempiatura?

Scopri la tricopigmentazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment