Sudare fa bene ai capelli

Lo sport fa bene al corpo ed alla mente” – questo è la massima che mette d’accordo davvero tutti, perfino i medici. Ma sudare fa bene ai capelli oppure può contribuire alla calvizie?

Effettivamente, l’allenamento fisico migliora la qualità della vita sotto molti punti di vista:

  • fa bene perché contribuisce ad allenare il cuore, muscolo per eccellenza;
  • allenare il fiato contribuisce ad aumentare la resistenza in corsa;
  • allenarsi in palestra aiuta a migliorare l’aspetto fisico;
  • riduce lo stress e, di conseguenza, le possibilità di perdita dei capelli;
  • l’allenamento metabolico aiuta a dimagrire e migliora il metabolismo;
  • addirittura, l’esercizio fisico costante aiuterebbe anche a mantenere attiva la libido e, quindi, il desiderio sessuale. 

Riattivare la circolazione al cuoio capelluto

Insomma, come abbiamo già detto fare sport fa bene, su questo non ci piove!

Lo sport migliora la circolazione del sangue in tutto il corpo e, se praticato con costanza, può riattivare la circolazione al cuoio capelluto. 

L’allenamento fisico non cura stempiatura e diradamento ma aiuta a stimolare la circolazione al cuoio capelluto, contribuendo al mantenimento delle giuste dosi di nutrienti assimilati dai follicoli piliferi per garantire una lunga vita dei capelli.

Nei casi di forte stress emotivo, uomini e donne possono rischiare di imbattersi in calvizie patologiche come l’alopecia androgenetica e l’alopecia areata. Praticando una regolare attività fisica, qualora ci si imbattesse in un evento traumatico, le possibilità di perdere i capelli sarebbero nettamente inferiori.

Quindi, sudare fa bene ai capelli perché arricchisce il bagaglio di sostanze nutritive del cosiddetto sebo che protegge il cuoio capelluto e nutre i follicoli piliferi mentre fare sport fa bene a tutto l’organismo.

Ma attenzione a non esagerare!

Sudare fa bene ai capelli ma dipende dal tipo di sport

In effetti, nei casi di allenamento fisico eccessivo, il sovraccarico può attivare una temporanea perdita di capelli (fase telogen effluvium) che costringe il follicolo pilifero al riposo bloccando temporaneamente la crescita dei capelli. 

Il sovraccarico può essere dovuto al troppo allenamento nel tempo oppure derivare dall’assunzione eccessiva e prolungata di integratori, vitamine e proteine. 

Inoltre, se già esiste alla base una condizione di diradamento o stempiatura, praticare per troppo tempo sport all’aperto può, in alcuni casi, peggiorare lo stato di calvizie. 

Infine, durante l’attività di bodybuilding, l’eccesso di allenamento anaerobico favorisce la crescita dei muscoli ma può accelerare la perdita dei capelli, quando preesistono condizioni di calvizie maschile e diradamento femminile. 

Perciò, se evitiamo l’uso prolungato di integratori e bilanciamo il lavoro aerobico con quello anaerobico senza esagerare, sudare fa bene ai capelli.

Qualora tu abbia già superato questa fase passando a quella della perdita dei capelli, puoi provare ad informarti riguardo alla tecnica di infoltimento capelli uomo e consultare le opinoni sulla tricopigmentazione.

Magari, trovi la quadra. Chi può dirlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment